23. CINEMA ITALIANO SULL’ORLO (dell’abisso)

   Nella trasmissione «Screen Saver» di oggi 26 marzo 2004 (Rai Tre, 15,45) si parlava di angeli (buoni e cattivi) e si sono presentati dei filmati sull’argomento realizzati dai ragazzi. Ma pare che nessuno di questi filmati sia riuscito ad esprimere bene quello che voleva dire. Purtroppo non ho registrato questa trasmissione perché potrebbe essere un esempio di come non fare … Continua a leggere

22. Noia da sinistre.

      E’ noto che D’Alema è stato discepolo, e tutt’altro che sciupa-banchi, dell’ottima e attrezzatissima scuola sovietica della comunicazione sociale; e, tornato tra noi (già qualche annetto fa), ha cercato di insegnare anche ai suoi compagni quanto appreso e tutt’altro che disprezzabile, sul piano tattico e psicologico, se non proprio etico. Ma non tutti hanno le sue doti. … Continua a leggere

20. Anche Pansa… casca in logica

      In quella bocca della verità che è “l’Espresso” (29.01.04), Giampaolo Pansa se la prende con Fedele Confalonieri (che chiama Fidel) che in un’intervista sul Corsera dichiara che se alle elezioni dovesse perdere Berlusconi “sto Paese diventerà tutto un Piazzale Loreto”, alludendo evidentemente alle non nascoste bramosie – più d’una volta contro verità; e contro legge – delle … Continua a leggere

19. Che bella notizia!

     Un corrispondente della rubrica “Scalfari risponde”, nel Venerdì del 19 dic. us., credendo di parlar male di Berlusconi, scrive: “quando tratta di proteggere gli interessi di Berlusconi la maggioranza è sempre compatta”. E vi pare poco merito riuscire a tener unita la maggioranza assoluta degli italiani con la sola sua presenza e per i propri interessi personali, non … Continua a leggere

18. Bin Laden in Italia

     Già da qualche anno ci sono sentori che Bin Laden operi e si serva anche in Italia; ma pare che nessuno se ne accorga. Addirittura l’Imam di Carmagnola viene extradato prima – pare – d’averlo fatto parlare e la Rai pubblicizza lui e le sue parole di propaganda. Più volte qualcuno si è chiesto se l’ossessionante lotta anti-Berlusconi … Continua a leggere

17. Baudo: la non storia della tv

      Baudo è sempre bravo come professione, anche se, a questo punto, crede un po’ troppo d’essere dio: parla sempre lui al posto di chi interroga; è un po’ vecchiotto come impostazione delle trasmissioni; crede d’essere uno storico, mentre è solo (quando riesce a esserlo bene) presentatore. Onestamente, però, non ha mai preteso d’essere la bocca della verità. … Continua a leggere

15. E bravo Vespa!

     Bruno Vespa l’altra sera ha fatto benissimo a togliere la parola allo squilibrato imam, che stava attaccando e offendendo il Papa. C’è solo da meravigliarsi che, nonostante i precedenti (è quello del crocifisso, cadaverino orripilante), sia stato chiamato ancora su un pulpito tremendo come la tv e gli sia stata data anche quell’ultima, tutt’alto che necessaria, parola, che … Continua a leggere